Regolamento

GIGLIO TRAIL

4° edizione
Domenica 19 Maggio 2019

Art. 1 ORGANIZZAZIONE – La Società Sportiva 1063AD SSD a r.l. organizza:
Domenica 19 maggio 2019 il Giglio Paradise Run & Trail, corsa in semi-autosufficienza
con percorso in ambiente montano e boschivo. La corsa è articolata su due tracciati:

 LUNGO 26,4 km 1350 m D+  con partenza alle ore 08:00 e tempo massimo 6 ore
 CORTO 10,6 Km   550 m D+ con partenza alle ore  08:00 e tempo massimo 4
ore
La partenza è fissata per domenica mattina alle ore  08:00 da Via di Campese in
Campese
Art. 2 REQUISITI DI PARTECIPAZIONE – Per la partecipazione alla corsa ‘agonistica’
sono obbligatorie e vincolanti:
Per ATLETI ITALIANI: la certificazione medica di idoneità alla pratica dell’attività
agonistica per la disciplina “Atletica Leggera”, in corso di validità alla data della gara.
Per ATLETI STRANIERI: resta obbligatoria la dichiarazione di idoneità fisica.
Gli atleti stranieri dovranno far compilare, timbrare e firmare da un medico il certificato
pubblicato sul sito internet dell’organizzazione.
Il percorso BREVE è aperto anche ai non possessori della certificazione in modalità
ludico motoria come da leggi regionali in materia.
Per la partecipazione alla corsa ‘agonistica’ di 26,4km è necessaria: esperienza di gare
off road, assenza di vertigini, ottimo allenament, aabbigliamento adeguato ad una
temperatura che può andare da +5 a + 30 °C con capacità di gestire al meglio anche
repentine variazioni metereologiche.

E’ inoltre necessario saper affrontare, anche se si resta isolati, problemi di varia natura
tra cui: problemi fisici o psicologici dovuti ad una grande stanchezza, i problemi
gastrointestinali, i dolori muscolari o articolari, le piccole ferite.
E’ bene essere coscienti che il ruolo dell’Organizzazione non è di aiutare un
partecipante a gestire questi problemi.
Per la corsa in outdoor e montagna, la sicurezza dipende dalla capacità del
partecipante di adattarsi ai problemi riscontrati o prevedibili.
Non sono richiesti punteggi o curriculum.
Art. 3 SEMI-AUTOSUFFICIENZA – La semi-autosufficienza è intesa come la capacità
di essere autonomi tra due punti di ristoro e ciò riferito alla sicurezza, all’alimentazione
e all’equipaggiamento, permettendo così di adattarsi ai problemi riscontrati o prevedibili
quali ad esempio brutto tempo, fastidi fisici, ferite ecc.
Questo principio implica le regole seguenti:
Ogni corridore deve portare con sé per tutta la durata della corsa tutto
l’equipaggiamento obbligatorio. Questo deve essere presentato al ritiro pettorali ed in
ogni momento, i commissari di gara potranno verificare che i concorrenti abbiano con
sé tutto l’equipaggiamento obbligatorio. Il concorrente ha l’obbligo di sottomettersi a
questi controlli, pena la squalifica.
I punti ristoro sono approvvigionati con bibite e cibo da consumare sul posto.
L’Organizzazione fornisce solo acqua naturale per il riempimento delle borracce o
camel bag. Alla partenza da ogni punto ristoro, i corridori devono avere la quantità
d’acqua e di alimenti necessari per arrivare al punto ristoro successivo.
Per ridurre l’impatto ambientale non saranno presenti bicchieri ai ristori
Art. 4 ISCRIZIONE – Requisiti di iscrizione
A) Possono iscriversi gli atleti maggiorenni in possesso di certificato medico sportivo
(vedi art. 5), valido almeno fino al 19 maggio 2019. Non saranno accettati atleti che
stanno scontando squalifiche o motivi disciplinari di altra natura.
A1) Per la gara corta sono ammesse anche iscrizioni in modalità LUDICO/MOTORIA
senza cioè la presentazione del certificato medico valido per attività agonistica. Resta
inteso che chi si iscrive in modalità LUDICO MOTORIA sarà inserito in ordine di arrivo
e fruirà di tutti i servizi gara escluso l’accesso ai premi nelle varie categorie di gara.
Resta inteso che per l’evento su distanza CORTA, agonistica o ludico-motoria, è
richiesta la massima attenzione ed adeguata preparazione. Si sconsiglia la
partecipazione a chi ha patologie di varia natura e, comunque, si dovrà sempre usare

le massime cautele previste per eventi di questo genere. Si consiglia sempre adeguato
abbigliamento e calzature.
B) Modalità di iscrizione
Le iscrizioni apriranno alle 9:00 del 02 febbraio 2019 e chiuderanno alle ore 24.00 dell’
14 maggio 2019 o al raggiungimento dei 400 partecipanti complessivi.
Quote Trail Corto Castello
Fino al 14/05  Euro 25
Quote Trail Lungo Periplo
Fino al 02/05  Euro 35     Dal 3/05  Euro 45
NON E’ RICHIESTA LA QUOTA CHIP MA SARA’ SQUALIFICATO CHI NON LO
RICONSEGNA
C) Nella quota di iscrizione è compreso:
pettorale di gara  –  assistenza e ristori lungo il percorso  –  pacco gara  –  buono
pasta-party post gara  –  gadget per i finisher
D) Modalità di pagamento – La quota di iscrizione potrà essere pagata utilizzando il
sistema di iscrizione online su www.1063ad.it
E) Numero chiuso – Il numero chiuso è di 400 iscritti.
F) Copia del certificato medico dovrà essere inviata in via telematica contestualmente
all’iscrizione o consegnata al momento del ritiro del pacco gara.
G) La  Liberatoria GiglioTrail  compilata in ogni sua parte dovrà essere inviata in via
telematica contestualmente all’iscrizione o consegnata al momento del ritiro del pacco
gara.
H) Annullamento – Non è previsto alcun rimborso per annullamento della gara se e
quando, date le condizioni metereologiche e/o altre imprevedibili condizioni avverse,
l’organizzazione decidesse di non effettuare la gara. Le quote versate rimarranno
congelate e valide per l’edizione futura.
Non sono permessi scambi o cessioni di pettorale.
In caso di interruzione o annullamento della gara per motivi atmosferici, o per qualsiasi
altra ragione indipendente dall’Organizzazione, nessun rimborso sarà dovuto ai
partecipanti.
Art. 5 CERTIFICAZIONE MEDICA – Per gli atleti italiani è obbligatorio consegnare una
copia del certificato medico agonistico in corso di validità al ritiro del pettorale. I
certificati medici accettati sono quelli che rispondono al modello B1: atletica leggera.
Non sarà consentita la partecipazione a chi presenterà soltanto la tessera FIDAL o di

altro ente di promozione sportiva, non accompagnata dal certificato medico. Per la
modalità ludico motoria non è obbligatorio il certificato medico di tipo B1.
Gli atleti stranieri dovranno far compilare, timbrare e firmare da un medico il certificato
pubblicato sul sito dell’organizzazione.
Art. 6 RITIRO PETTORALE E PACCO GARA – Le operazioni di ritiro pettorale e
pacco gara avverranno presso le strutture sportive di Giglio Castello presso la Sala dei Lombi  dalle 16 alle
19.30 di sabato.
Il pettorale sarà consegnato esclusivamente dietro presentazione di:
un documento di identità e previa consegna di copia del certificato medico  –
presentazione del materiale obbligatorio richiesto  –   LiberatoriaTrail    compilata e
controfirmata
Eventuali certificati medici presentati in originale non saranno restituiti, neanche a fine
gara.
Art. 7 PARTENZA – I concorrenti dovranno presentarsi in Via Campese a Campese
entro 07:30 di domenica.
Alle 08:00 sarà dato il via. All’interno degli impianti sportivi di Campese funzioneranno
dei locali adibiti a spogliatoio e deposito borse.
L’organizzazione non è responsabile degli oggetti lasciati all’interno del deposito borse.
Art. 8 PERCORSO – Il percorso del Giglio Trail è classificato con il bollino
blu: categoria E.
Itinerario escursionistico. Itinerario che si svolge quasi sempre  su sentieri oppure su
terreno vario (pascoli, detriti, pietraie) con segnalazioni. Si sviluppa, a volte, su terreni
aperti ma non difficoltosi. Può svolgersi su pendii ripidi.
I PERCORSI CARTOGRAFATI SU QUESTO SITO SONO INDICATIVI E, IN
DIPENDENZA DI CONDIZIONI ATMOSFERICHE NEGATIVE E/O ESIGENZE
ORGANIZZATIVE, POTREBBERO SUBIRE VARIAZIONI
La gara prevede due percorsi, 26,4 km con 1350 m D+ e 10,6 Km con 550 m D+
Nei tratti urbani è obbligatorio rispettare il CODICE DELLA STRADA
Art. 9 SICUREZZA E CONTROLLO – Sul percorso saranno presenti addetti
dell’organizzazione e personale del soccorso sanitario in costante contatto con la base.
Ambulanze con personale paramedico stazioneranno in diversi punti del percorso,
nonché alla partenza e all’arrivo, dove sarà presente anche un medico. Lungo il
tracciato saranno istituiti dei punti di controllo, dove addetti dell’organizzazione
monitoreranno il passaggio degli atleti e potranno controllare il materiale obbligatorio.

Chiunque rifiuterà di sottoporsi al controllo del materiale obbligatorio sarà
immediatamente squalificato.
Art. 10 AMBIENTE – I concorrenti dovranno tenere un comportamento
rispettoso dell’ambiente, evitando di disperdere rifiuti, raccogliere fiori o molestare la
fauna. Chiunque sarà sorpreso ad abbandonare rifiuti lungo il percorso sarà
squalificato dalla gara e incorrerà nelle eventuali sanzioni previste dai regolamenti
comunali. Per ridurre l’impatto ambientale, ai punti di ristoro non saranno forniti
bicchieri. Ogni concorrente dovrà portare con sé un bicchiere o una borraccia da
riempire ai ristori. Il GiglioTrail aderisce alla campagna promossa da Spirito Trail “Io
non getto i miei rifiuti”.

Art. 11 METEO – In caso di fenomeni meteo importanti (nebbia fitta, forti temporali),
l’organizzazione si riserva di effettuare, anche all’ultimo minuto o durante lo
svolgimento della gara, variazioni di percorso in modo da eliminare potenziali pericoli o
condizioni di forte disagio per i partecipanti. Le eventuali variazioni saranno comunicate
ai partecipanti e segnalate dagli addetti. L’organizzazione si riserva inoltre di
sospendere o annullare la gara nel caso in cui le condizioni meteorologiche mettessero
a rischio l’incolumità dei partecipanti, dei volontari o dei soccorritori.
Art. 12 MATERIALE OBBLIGATORIO
Trail Lungo – È obbligatorio avere con sé, per tutta la durata della gara, il seguente
materiale:
 camelbag o portaborracce che contenga almeno 1,5 litri di acqua
 pettorale di gara, portato ben visibile magari utilizzando i supporti anche utilizzati nel
triathlon durante tutta la durata della corsa
 fischietto
 wind stop
 riserve alimentari personali (barrette o altro)
 tazza, bicchiere o borraccia (nessun bicchiere ai ristori)
 telefono cellulare:  inserire i numeri di emergenza dell’Organizzazione, tenere
telefono sempre acceso, non mascherare il numero e partire con la batteria carica
MATERIALE CONSIGLIATO – Pantaloni che coprano il ginocchio  –  guanti  –  road-
book  –  calzature adeguate. Si consigliano di categoria A5.
Trail Corto – È obbligatorio avere con sé, per tutta la durata della gara, il seguente
materiale:

 pettorale di gara (sia agonisti che ludico motori),portato ben visibile magari
utilizzando i supporti anche utilizzati nel triathlon durante tutta la durata della corsa
 tazza, bicchiere o borraccia (nessun bicchiere ai ristori)
 telefono cellulare: inserire i numeri di emergenza dell’Organizzazione, tenere
telefono sempre acceso, non mascherare il numero e partire con la batteria carica
Il controllo del materiale obbligatorio sarà effettuato al ritiro del pettorale. Il pettorale di
gara non sarà consegnato a chi non mostrerà agli addetti tutto il materiale obbligatorio.
Sono previsti inoltre controlli a sorpresa lungo il tracciato.
Art. 13 SQUALIFICHE E PENALITA’ – È prevista l’immediata squalifica, con ritiro del
pettorale di gara, per le seguenti infrazioni:
mancato passaggio da un punto di controllo  –  taglio del percorso di gara  –
abbandono di rifiuti sul percorso  –  mancato soccorso ad un concorrente in difficoltà  –
insulti o minacce a organizzatori o volontari  –  utilizzo di mezzi di trasporto in gara  –
rifiuto di sottoporsi al controllo del personale medico sul percorso  –  rifiuto di
sottoporsi al controllo del materiale obbligatorio e qual’ora palese abbandono del
materiale obbligatorio previsto.
Art. 14 TEMPO MASSIMO, RITIRI
TRAIL LUNGO – Il tempo massimo per giungere all’arrivo è di 6 ore (entro le 14.00 di
domenica). È previsto un “servizio scopa” che percorrerà il tracciato seguendo l’ultimo
concorrente, in modo da essere d’aiuto ai ritirati ed evitare che eventuali infortunati
rimangano senza assistenza.
TRAIL CORTO – Il tempo massimo per giungere all’arrivo è di 4 ore (entro le 12.00 di
domenica). È previsto un “servizio scopa” che percorrerà il tracciato seguendo l’ultimo
concorrente, in modo da essere d’aiuto ai ritirati ed evitare che eventuali infortunati
rimangano senza assistenza.
A tutela della salute dei partecipanti, il personale medico presente ai punti di controllo o
lungo il percorso è abilitato a fermare il concorrente che non sarà giudicato idoneo al
proseguimento della gara. In questo caso il concorrente dovrà seguire le indicazioni del
personale medico, pena l’immediata squalifica.
I concorrenti giunti ai cancelli orari fuori tempo massimo, gli infortunati, coloro che
saranno giudicati dal personale medico non idonei a proseguire la gara, e gli altri atleti
che vorranno ritirarsi volontariamente, saranno accompagnati all’arrivo. È possibile che,
per motivi logistici, i concorrenti ritirati debbano attendere un po’ di tempo prima di
essere riportati in zona arrivo. Ogni concorrente che si ritirerà dalla gara fuori dai punti

prestabiliti, dovrà provvedere al rientro a Campese per proprio conto, comunicando
subito il suo ritiro via telefono o sms al numero indicato nel road-book di gara.
Art. 15 RISTORI e CANCELLI ORARI – Si corre in semi-autosufficienza con l’obbligo
di scorta idrica di almeno 1,5 Litri di acqua (LUNGO). Sono previsti 2 ristori  sul
percorso della gara Lunga e 1 soltanto sulla Corta
Saranno istituiti 2 cancelli orari. I concorrenti che non giungeranno entro i limiti di tempo
prestabiliti saranno fermati e non potranno continuare la corsa.
Trail Lungo CANCELLO ORARIO
Capel Rosso ore 12:00
Località Le Porte ore 13:00
Hanno accesso al punto di ristoro esclusivamente i concorrenti con il pettorale ben
visibile.
I cibi e le bevande del ristoro devono essere consumati sul posto; è vietato bere
direttamente dalle bottiglie dei ristori; i rifiuti dovranno essere gettati negli appositi
contenitori.
Le borracce o i camelbag potranno essere riempiti solo con acqua. Si consiglia
pertanto ai concorrenti di portare con sé la quantità necessaria di sali minerali da
utilizzare durante la gara.
Alla partenza da ogni ristoro i corridori dovranno avere la quantità di acqua e di alimenti
necessaria per arrivare al ristoro successivo.
All’arrivo sarà presente un ulteriore ristoro liquido; inoltre, ogni partecipante potrà
usufruire di un buono pasto da utilizzare presso lo Stand del Comune dopo l’arrivo.
Art. 16 PREMI – Non sono previsti premi in denaro. Chi non ritira il premio durante
le premiazioni ufficiali, perde ogni diritto a riceverlo!
Saranno assegnati premi in natura sia per il TRAIL CORTO e TRAIL LUNGO:
primi 3 uomini
prime 3 donne
Verranno premiati anche
primi 3 Under 50 uomini e (19-49 anni)
prime 3 Under 50 Donne (19-49 anni)
primi 3  veterani uomini (over 50 ) e
prime 3 Ladies (over 50) delle due gare.
Solo per la gara lunga saranno riconosciuti anche
 il/la più giovane
 il/la più anziano/a

PREMI NON SONO CUMULABILI !!!

A ciascun concorrente che avrà completato la corsa entro il tempo massimo sarà
consegnato un gadget Finisher.
Art. 17 DIRITTI DI IMMAGINE – Con la sottoscrizione della scheda d’iscrizione e/o
dell’iscrizione on-line al “Giglio Paradise Run&Trail” l’iscritto/a, sin da ora, autorizza
espressamente l’organizzazione all’utilizzo gratuito di immagini, fisse e/o in movimento,
ritraenti la propria persona e raccolte in occasione della sua partecipazione a GPT.  La
presente autorizzazione alla utilizzazione della propria immagine deve intendersi
prestata a tempo indeterminato e senza limiti territoriali in tutto il mondo, per l’impiego
in pubblicazioni e filmati vari, ivi inclusi, a mero titolo esemplificativo e non limitativo,
materiali promozionali e/o pubblicitari e realizzati su tutti i supporti. L’organizzazione
potrà, inoltre, cedere a terzi, propri partners istituzionali e commerciali, i diritti di
utilizzazione previsti nel presente accordo. L’accettazione del presente articolo è
vincolante alla partecipazione all’evento oggetto del presente regolamento.
Art. 18 DICHIARAZIONE DI RESPONSABILITA’ – La volontaria iscrizione e la
conseguente partecipazione alla corsa indicano la piena accettazione del presente
regolamento e delle modifiche eventualmente apportate. Con l’iscrizione, il partecipante
esonera gli organizzatori da ogni responsabilità, sia civile sia penale, per danni a
persone e/o cose da lui causati o a lui derivati.
Art. 19 PRIVACY – Tutto quanto non riportato su questo regolamento in materia di
privacy si rimanda alle normative vigenti. Resta inteso che con l’accettazione del
presente regolamento e firma della Liberatoria (online sul sito o offline ai tavoli delle
iscrizioni) si concede all’Organizzazione ed agli erogatori dei servizi i dati personali utili
e necessari per la stessa partecipazione all’evento.

Giglio Castello (GR), 20 marzo 2019

I commenti sono chiusi